Gilet serigrafati e accessori prodotti con stoffe di scarto o di riciclo. Sono i pezzi unici della collezione prodotta dal laboratorio protetto per persone con disabilità Marakanda di Open Group, che domenica 29 aprile 2018 sfileranno nel maestoso Salone del Podestà di Palazzo Re Enzo. La cornice è “Ri-vestiti! La moda di fare un’altra economia”, iniziativa promossa da Terra Equa – il Festival del Commercio Equo e dell’Economia Solidale che anche per questo anno invaderà per due giorni Bologna.

No Brand like Marakanda, questo il nome dell’evento a cura del laboratorio protetto di Open Group, nato dalla collaborazione con alcuni studenti del corso di Fashion Design dell’Accademia di Belle Arti di Bologna. La linea che Marakanda propone in questa sfilata è il frutto dell’incontro tra la creatività dei giovani studenti e quella degli utenti del centro: i ragazzi si sono lasciati ispirare dai disegni e dai motivi grafici che le persone con disabilità realizzano nel nostro laboratorio e hanno dato vita ai capi che saranno mostrati al pubblico durante la sfilata.
E il 29 aprile sulla passerella del Festival organizzato da Terra Equa insieme a modelle professioniste sfileranno anche utenti e studenti del laboratorio.

Il laboratorio protetto di Open Group, che si trova a Borgonuovo di Sasso Marconi, sull’Appennino bolognese, ospita una ventina di persone ed è un vero e proprio atelier (fa parte della rete degli Atelier che si inseriscono tra le tendenze dell’Arte Irregolare) in cui oltre alla produzione di abiti vengono realizzate altre opere d’arte, di design e di arredo. Da anni, inoltre, collabora con il laboratorio, come consulente esterno, la docente di psicologia dell’arte Sara Ugolini (esperta in art brut) e questo offre una competenza tecnica a livello artistico che permette di avere qualità nelle produzioni.

No brand like Marakanda
domenica 29 aprile ore 17.00
Salone del Podestà di Palazzo Re Enzo – Bologna

11 aprile, 2018

X
This site uses cookies. If you continue to navigate in the site or scroll the page, you accept our cookies on your device. Extended cookie policy Accetto