Un labirinto di vicoli ciottolati, volte di mattoni e portici all’ombra delle due torri. È il cuore di Bologna, quello che per secoli è stato il ghetto ebraico della città. E in pieno centro storico nasce il progetto Le sette porte, un percorso di housing sociale promosso dal Fondo Emilia Romagna Social Housing, di cui Open Group è il gestore sociale.

Il progetto nasce per dare una risposta al bisogno abitativo di molti cittadini che faticano ad accedere al libero mercato mettendo a disposizione quarantuno appartamenti, tra vicolo Mandria, vicolo San Giobbe e via dell’Inferno, che saranno dati in affitto a canone calmierato e in convenzione con il Comune di Bologna.
Si rivolge a giovani coppie o singoli (età non superiore ai 35 anni), famiglie con bambini e persone singole tra i 35 e i 55 anni. L’affitto è rinnovabile con la formula 4+4 e l’accesso è vincolato al possesso di alcuni requisiti  previsti dalla convenzione.

Il bando per partecipare al progetto scade il 28 giugno 2019. Sul sito lesetteporte.it, nella sezione Come partecipare è possibile scaricare la manifestazione di interesse da compilare. I candidati che hanno bisogno di aiuto per la compilazione della domanda potranno recarsi al punto informativo attivo nella sede di Open Group, in via Milazzo 30, il mercoledì dalle 16 alle 18 e il venerdì dalle 12.30 alle 15.30. Oppure si può telefonare al 345 1402450 dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 17.00.

Tutti gli appartamenti a disposizione sono stati ristrutturati e sottoposti a lavori di ammodernamento per essere adeguati alle normative vigenti. Obiettivo del progetto, e del percorso che Open Group farà con gli inquilini, è la costruzione di una comunità di abitanti coesa, che possa collaborare in un’ottica di condivisione, valorizzando relazioni e legami.

Per tutte le info
lesetteporte.it

Responsabile: Bruno Boccaleoni
mail: bruno.boccaleoni@opengroup.eu
Operatrice: Roberta Guido
tel. 345 1402450

L’immagine è presa dal sito del progetto

14 novembre, 2018

X
This site uses cookies. If you continue to navigate in the site or scroll the page, you accept our cookies on your device. Extended cookie policy Accetto