Il progetto pilota INDiCi – Intervento per Nuove Generazioni Digitali Consapevoli e Informate – parte in questi giorni in quattro città (Roma, Pisa Firenze e Bologna) per indagare le relazioni tra giovani generazioni, web e sostanze.

ragazza con pc e gatto

L’obiettivo è raccogliere dati che restituiscano una fotografia dei comportamenti a rischio dei minori nell’uso del digitale, con particolare riferimento all’eventuale reperimento di sostanze attraverso il web, e sperimentare azioni che puntino alla sensibilizzazione dei minori per favorire un uso consapevole e responsabile del web.

Il progetto, biennale, è ideato e curato da Open Group, in partnership con l’Istituto di Fisiologia Clinica di Pisa (IFC) all’interno del CNR, l’Associazione ASA, Forum Droghe e C.N.C.A.
INDiCI è stato finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche Antidroga attraverso il bando “Prevenzione e contrasto al disagio giovanile”.

La prima fase del progetto consisterà in una ricerca che porterà a mappare le modalità con cui i minori accedono al web e il loro livello di consapevolezza con un focus specifico sul mercato delle sostanze. Sulla base dei risultati ottenuti, verranno messe in campo azioni di contrasto al fenomeno rivolte sia ai ragazzi che a genitori, insegnanti e adulti coinvolti, aumentando informazioni, consapevolezza e strumenti di intervento.
Tra le azioni è prevista la realizzazione di un’area digitale dedicata ai minori volta a fornire informazioni e consulenza su sostanze legali e illegali e ampliata da spazi di interazione. Una sperimentazione complessa e a 360 gradi che porterà alla rilevazione di dati che indicheranno le traiettorie per progettare interventi sul binomio web e sostanze, ma testerà anche azioni replicabili su tutto il territorio nazionale.

9 marzo, 2018

X
This site uses cookies. If you continue to navigate in the site or scroll the page, you accept our cookies on your device. Extended cookie policy Accetto