fbpx

Operatori di strada, servizi e istituzioni politiche per riscoprire e accreditare una pratica, quella della prossimità, che nelle mille sue incarnazioni propone un percorso che porta dal non giudizio all’umanità.

Giovedì 8 ottobre 2020 è in programma una giornata di formazione online, gratuita e aperta a tutti, dal titolo “Dopo Certaldo, il lavoro di strada in Emilia-Romagna”, organizzata da Open Group con Università della strada del Gruppo Abele, CNCA, Libera, Avvocato di strada, Centro sociale Papa Giovanni XXIII, Associazione Orfeonica e Università di Bologna.

A novembre dell’anno scorso a Firenze si celebravano i 25 anni della carta di Certaldo, il documento fondativo del lavoro di strada in Italia. In quell’occasione operatori ed equipe di tutta Italia si sono confrontate sull’evoluzione degli spazi urbani, della comunicazione, della salute e dei diritti, interrogandosi su come leggere le contraddizioni e raccogliere le sfide che le strade reali e virtuali pongono ogni giorno.

A quasi un anno di distanza, è emersa la necessità di continuare il confronto a livello locale: si parte dall’Emilia Romagna, la regione forse con maggior tradizione nell’ambito del lavoro di strada, il primo di una serie di incontri fra operatori, servizi e istituzioni.

La giornata di formazione si svolgerà online dalle 9.30 alle 16.30, per iscriversi è necessario compilare questo form.
Questo invece il programma completo.

5 Ottobre, 2020

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto